fbpx

Tredici Comuni uniti nella Rete

Roma, 6 aprile 2006 – Tredici Comuni uniti nella Rete: al via la realizzazione di una intranet, in banda larga e senza fili, che connetterà alcune località montane dell’area capitolina.

Il progetto, ideato dalla XI Comunità Montana “Castelli Romani e Prenestini” in collaborazione con la provincia di Roma, si propone un obiettivo ambizioso: consentire l’utilizzo delle nuove tecnologie anche in quei territori non facilmente raggiungibili dalle connessioni tradizionali.

Attraverso un sistema di ponti radio a bassa frequenza, infatti, la rete unirà in una sorta di “intranet d’area” le 13 sedi comunali, garantendo ai governi locali una serie di servizi gratuiti, tra cui la connessione internet a banda larga.

I vantaggi? Questa tecnologia renderà più facile ed efficiente lo scambio dei dati fra le amministrazioni dell’area con un enorme miglioramento dei servizi della pubblica amministrazione. Non solo. I Comuni coinvolti potranno sviluppare una maggiore conoscenza reciproca dando vita ad un vero e proprio governo territoriale integrato. Inoltre, in prospettiva, la connessione potrà essere sfruttata per fornire prestazioni on line agli oltre 200mila abitanti della zona.

“La nostra idea punta ad utilizzare la tecnologia per semplificare la vita dei cittadini”, ha spiegato Patrizia Ravaioli, titolare dell’Enterprise Digital Architects, la società che si è aggiudicata l’appalto per la progettazione, realizzazione e gestione del progetto nei primi tre anni.

“Abbiamo lanciato una sfida alla modernizzazione amministrativa che non è più rinviabile”, ha aggiunto il presidente della Comunità Montana, Giuseppe De Righi durante la presentazione del progetto. “La tecnologia – ha poi detto – è sicuramente una delle nuove frontiere si cui si gioca oggi la competizione globale, che può segnare lo sviluppo socio-economico dell’area nel prossimo futuro.”

Tredici Comuni uniti nella Rete
0 Condivisioni