fbpx

Unioni civili, Iervolino: “Caro sindaco, lei non può accantonare nulla. La delibera popolare va discussa e votata”

Dichiarazione di Massimiliano Iervolino, Segretario dell’Associazione Radicali Roma (primo firmatario della proposta di delibera di iniziativa popolare sul Registro delle Unioni Civili a Roma):
 
 

“Leggo con stupore che oggi Veltroni, nella riunione dei capigruppo, avrebbe invitato i consiglieri comunali ad accantonare la delibera consiliare e quella popolare sulle unioni civili. Voglio ricordare al “sindaco di tutti” che le delibere popolari non possono essere ritirate o stralciate. Mi chiedo come si possa andare in giro per l’Italia a fare spot sulla legalità quando si dicono queste cose  Gli statuti ci sono per essere rispettati. Qualora i firmatari della delibera consiliare volessero ritirarla sono liberi di farlo, ma nessuno può accantonare la delibera popolare firmata da 10236 cittadini. Il rispetto dello statuto, e quindi della legalità, è uno dei motivi per cui, come associazione Radicali Roma, abbiamo convocato una fiaccolata per domani in piazza del Campidoglio dalle 18.00 alle 20.30.  Voglio ribadire che non arretreremo di un millimetro, né un ordine del giorno né la proposta D’Ubaldo ci potrà far cambiare idea, i cittadini romani hanno chiesto attraverso la propria firma la discussione ed il voto in Aula Giulio Cesare e noi radicali garantiremo a loro il nostro impegno fino all’ultimo perché ciò accada.”

 

www.radicaliroma.com

Unioni civili, Iervolino: “Caro sindaco, lei non può accantonare nulla. La delibera popolare va discussa e votata”
0 Condivisioni