fbpx

UNIONI CIVILI, PERCORSO DELLA DELIBERA RAPPRESENTA IL SENTIRE E LA VOLONTA' DEI ROMANI


riccardo magiDichiarazione di Riccardo Magi, consigliere Radicale eletto nella Lista Civica Marino,
presidente 
della Commissione consiliare Diritti e Legalità

Il parere favorevole espresso oggi pomeriggio dalle Commissioni consiliari “Statuto e Regolamenti” e “Diritti e Legalità” sulla proposta di delibera per il Riconoscimento delle Unioni Civili, rispecchia fedelmente la volontà, la sensibilità e il modo di essere famiglia già propri di migliaia di romani, come migliaia sono i romani che negli anni scorsi hanno firmato per delibere di iniziativa popolare che andavano in tale direzione. La nostra proposta non esula dalle competenze dei comuni e non è anticostituzionale, come si affannano ad affermare ogni giorno gli oppositori. Al contrario va nella direzione di non discriminare le famiglie di fatto basate su legami affettivi eterosessuali od omosessuali rispetto ad ogni attività, iniziativa o servizio erogato da Roma Capitale, e non lede minimamente i diritti di chi è componente di una famiglia basata sul matrimonio. Intendiamo anche dare un segnale e un aiuto al Parlamento italiano che in materia di unioni civili, matrimonio omosessuale e riforma del diritto di famiglia sta perdendo davvero troppo tempo. In questo senso c’è davvero da sperare che sia una “nuova breccia di porta Pia” come teme il Consigliere Pomarici.

UNIONI CIVILI, PERCORSO DELLA DELIBERA RAPPRESENTA IL SENTIRE E LA VOLONTA' DEI ROMANI
0 Condivisioni