fbpx

Via al network di Capezzone Pannella critico

Proposte «concrete, precise e praticabili» per cambiare la politica italiana e rivolte sia al centrosinistra sia al centrodestra. Daniele Capezzone, presidente della commissione Attività produttive alla Camera, ha presentato il suo network Decidere.net, ovvero «tredici cantieri per una politica ad alta velocità». «Siamo pronti, da bipolaristi convinti, a collaborare con chi sarà davvero disponibile a realizzare le nostre priorità — ha spiegato Capezzone — sia di destra che di sinistra». Il network, che «non è un partito», punta alla «rivoluzione fiscale possibile», al federalismo fiscale e competitivo, al presidenzialismo all’americana o alla francese con un’unica Camera formata da 500 deputati. Altri temi: privatizzazioni, innalzamento dell’età pensionabile, responsabilità patrimoniali degli amministratori, agevolazioni per le imprese, detassazione degli straordinari, abolizione degli ordini professionali. Un vero e proprio prograrnma politico. Capezzone ha subito intascato gli “auguri” di Marco Pannella con cui aveva discusso nei mesi passati, e che non ha rinunciato alla stoccata: «Almeno dieci dei tredici punti sono attribuibili al movimento radicale — ha ricordato —. Ma siamo stati tenuti all’oscuro dell’iniziativa. Se obiettivi e progetti espressi ci trovano sinceramente d’accordo, vi sarà poi da comprendere significati e ragioni di quel che per ora appartiene al campo del nondetto». Il nuovo movimento, ha fatto sapere Fabrizio Cicchitto, sarà seguito «con grande , attenzione» da Forza Italia.

Via al network di Capezzone Pannella critico
0 Condivisioni
Tags: