fbpx

Walter Veltroni bis, ecco la giunta

Roma, 8 giugno 2006 – Si affaccia sorridente e rinfrancato il sindaco Walter Veltroni, per niente preoccupato dalla querelle sul vicesindaco e annuncia la Giunta del suo secondo mandato al Campidoglio. Prima di snocciolare i suoi nuovi compagni di ventura, Veltroni ringrazia la platea per l’attenzione posta durante la sua convalescenza ed elenca i numeri del successo suo e della coalizione.

“Mi occupo della giunta da ieri mattina e già ieri sera avevamo gli assessori, grazie alla partecipazione e alla serenità legate allo straordinario risultato elettorale – evidenzia – Un esito che conferma il ciclo iniziato nel 1993, basti pensare che nel 2001 vincemmo con 32.000 voti di scarto, saliti a oltre 300.000 quest’anno. E’ un premio alla nostra ispirazione, al governo dei cittadini, come mostra anche l’affermazione nelle periferie dove siamo cresciuti in doppia cifra”.

Il primo cittadino spiega che la sua nuova creatura è frutto di continuità da un lato e di innovazione dall’altro. “Oggi pomeriggio ritorniamo a lavorare per proseguire i lavori iniziati, seguire la scia di quanto concluso e dare un’accelerazione a quanto è già in cantiere – afferma – Sono particolarmente contento per la conferma di Maria Pia Garavaglia, con la quale ho rapporto di serenità lealtà e amicizia”. Proprio il ruolo del vicesindaco sembrava aver aperto una crepa nella maggioranza, ipotesi che Veltroni smentisce seccamente. “Non c’è stata nessuna tensione e tutto è stato sistemato in un giorno (al confronto hanno preso parte il coordinatore romano della Margherita Roberto Giachetti e quello della federazione romana dei Ds Esterino Montino, ndr) – ribadisce pacato ma fermo – Sono contento che si sia arrivati ad una composizione che rafforza il carattere del sindaco e del vice sindaco come interpreti di tutta la coalizione. E’ stato posto dalla Margherita un tema legittimo che riguardava la ripresa e lo sviluppo, a partire da Roma, dell’incontro delle forze riformiste per l’approdo ad un soggetto unico. E’ stato un dialogo normale che ci ha consentito di uscire da una fase politica-mediatica per spingere in avanti il progetto del partito democratico”.

Un grazie a chi ha lasciato la giunta (gli assessori Cioffarelli, Hermanin, Pantano, Ferraro e Carrazza) e Veltroni annuncia le new entry nell’Aula Giulio Cesare. “Livia di Renzo sarà l’assessore all’Infanzia e alla Famiglia – dice – E’ la preside della Scuola Mazzini e si è sempre impegnata nell’ambito civile. Lucio Alessio D’Ubaldo sarà l’assessore al Personale, dirigente dell’Anci è esperto in amministrazione e finanza locale. Dante Pomponi si occuperà invece di Periferie e Lavoro: capogruppo del Prc nel V Municipio, si è spesso occupato dell’emergenza casa. Quindi – continua – Gaetano Rizzo sarà l’assessore al Commercio. Rizzo, romano e classe 1961, è stato vicepresidente della Commissione Giubileo, ufficiale farmacista del Celio e dal 2005 è presidente della Commissione Urbanistica. La novità maggiore – rivela sorridendo – ha il volto di Jean Leonard Touadi’ che sarà l’assessore all’Universita’ e alle Politiche Giovanili. Touadi’, in Italia dal 1979, nato nel Ghana, parla 8 lingue ed è laureato in filosofia ed è docente di Cultura dei Paesi di Lingua Francese a Milano, oltre ad essere uno degli ideatori del programma tv ‘Un mondo a colori”.

Tornando alla truppa di Veltroni, Silvio Di Francia sarà portavoce dell’esecutivo e avrà le deleghe per i rapporti con le istituzioni, mentre nelle mani di Fabrizio Panecaldo confluiranno i poteri relativi ai parcheggi. Gianni Rivera, ha spiegato Veltroni, nonostante le probabili chiamate dal mondo del calcio, “resterà uno dei punti di riferimento e farà parte della squadra del Campidoglio”, mentre, relativamente alla Sicurezza, l’ex segretario dei Ds precisa: “Manca l’assessorato ma è un tema di cui mi occuperò personalmente, a prescindere dalla presenza o meno di deleghe”.

La nuova giunta

Come detto, sara’ Maria Pia Garavaglia (in quota coalizione) la vice sindaco di Roma con la delega al turismo. Gianni Borgna (Ds) sara’ l’ assessore alle Politiche culturali, Mauro Calamante (Ds) alla Mobilita’, Marco Causi (quota sindaco) al Bilancio, Maria Coscia (Ds) alla Scuola, Giancarlo D’Alessandro (Ds) ai Lavori pubblici, Lia Di Renzo (Dl) all’ Infanzia e Famiglia, Lucio D’Ubaldo (Dl) al Personale, Dario Esposito (Verdi) all’ Ambiente, Mariella Gramaglia (Ds) alla Semplificazione amministrativa, Raffaela Milano (in quota sindaco) agli Affari sociali, Claudio Minelli (Dl) al Patrimonio e progetti speciali, Roberto Morassut (Ds) alle Politiche urbanistiche, Dante Pomponi (Prc) alle Periferie e lavoro, Gaetano Rizzo (Dl) al Commercio e Jean Leonard Toaudi’ (in quota sindaco) all’ Universita’ e alle politiche giovanili.

Walter Veltroni bis, ecco la giunta
0 Condivisioni
Tags: